Italian

Aristotele e i suoi esegeti neoplatonici. Logica e ontologia by Vicenza Celluprica & Christina D'Ancona, con la

Posted On February 25, 2017 at 2:58 pm by / Comments Off on Aristotele e i suoi esegeti neoplatonici. Logica e ontologia by Vicenza Celluprica & Christina D'Ancona, con la

By Vicenza Celluprica & Christina D'Ancona, con la collaborazione di Riccardo Chiaradonna

Show description

Read or Download Aristotele e i suoi esegeti neoplatonici. Logica e ontologia nelle interpretazioni greche e arabe (Elenchos 40) PDF

Best italian books

Extra info for Aristotele e i suoi esegeti neoplatonici. Logica e ontologia nelle interpretazioni greche e arabe (Elenchos 40)

Sample text

Purtroppo dovremo attendere la marea del mattino, effendi» fu la risposta deferente del comandante. » La voce dell'uomo bruno era profonda, con una sfumatura metallica che le conferiva un tono minaccioso. » «Sono desolato effendi, ma ciò non è possibile. L'imbocco della baia è un immenso basso fondale. Una volta, molti anni fa, si poteva entrare e uscire a piacimento, ma purtroppo i movimenti delle maree hanno finito per insabbiarlo. Senza la marea non possiamo sperare di passare indenni, specie di notte.

Dal varco che aveva appena superato proveniva niente più che un pallidissimo chiarore, che le consentiva di vedere a malapena le proprie mani solo se le teneva a una spanna dagli occhi. Tastò ancora un po' in giro, verificando che non esistessero ostacoli, poi si mise carponi e prese ad avanzare con estrema circospezione, pochi centimetri alla volta, fermandosi spesso per controllare i propri progressi con l'aiuto del tenue lucore proveniente dal pertugio. A un tratto la sua mano destra, che teneva protesa in avanti per tastare il pavimento, incontrò il vuoto.

Zane e Fulminacci gli si fecero prontamente incontro. » chiese. » rispose il pittore, raddrizzando la schiena e scoccandogli un'occhiata di fuoco. Fece uno sforzo per calmarsi e riprese: «Permettete che mi presenti. Il mio nome è Giovanni Battista Sacchi detto il Fulminacci, pittore, scultore, incisore e architetto, per servirvi. L'uomo che vedete accanto a me si chiama Zane. Essendo muto, non può provvedere da sé alle presentazioni; mi scuso per lui. Eravamo in viaggio alla volta dell'isola di Malta dove, per inciso, mi sono state commissionate alcune importanti opere per conto del Gran Maestro del Sovrano Ordine dei Cavalieri di San Giovanni.

Download PDF sample

Rated 4.21 of 5 – based on 27 votes